Corsi in partenza Area Bar & Wine

Free-style, wine bar, ristorazione al bar, banco bar, caffetteria, buffet, intaglio frutta, cockail, caffè, capuccino, aperitivo, happy hour. Corsi professionali barman - corsi aperitivi - corsi ristorazione al bar.

CORSO PER ASPIRANTI SOMMELIER 3° LIVELLO

Sono aperte le iscrizioni del Corso per Aspiranti Sommelier 3°livello - AIS ROMAGNA in partenza a gennaio 2018.
Costo: € 570,00 (iva inclusa)
Il corso avrà un costo di € 350,00 (iva inclusa)per i primi 15 iscritti - tramite questo sito - che versano il contributo all’Ente Bilaterale Unitario Regionale Turismo (EBURT) (solo dipendenti).
PROGRAMMA:
III livello
1 - ANALISI SENSORIALE DEL CIBO E DEL VINO
Alimenti e principi nutritivi: composizione in funzione delle caratteristiche organolettiche. Cenni relativi
all’influenza di alcuni sistemi di cottura e di conservazione sulle caratteristiche organolettiche dei cibi. Ripasso
della tecnica della degustazione del vino e terminologia AIS.
Riconoscimento delle diverse sensazioni gusto-olfattive: assaggi di pane senza sale, pesto alla genovese in
bicchierino di carta, formaggio a crosta fiorita, fettina di mortadella. Degustazione di uno Spumante Metodo
Classico, e di un vino bianco aromatico e semi aromatico morbido.
2 - TECNICA DELL’ABBINAMENTO CIBO-VINO
Cenni sull’evoluzione dell’abbinamento cibo-vino. Le scale di valutazione delle caratteristiche organolettiche dei
cibi. Terminologia e scheda AIS di valutazione sensoriale del cibo. Scheda AIS di abbinamento cibo-vino.
Abbinamento di pane con burro e olio extra vergine di oliva e di pecorino stagionato con un vino bianco di buona
struttura ed evoluzione e un vino rosso giovane.
3 - UOVA E SALSE
Uova: composizione in funzione delle caratteristiche organolettiche e sistemi di cottura. Burro e altri condimenti
grassi. Salse: cenni su classificazione e preparazione; caratteristiche organolettiche in funzione dell’abbinamento.
Abbinamento di frittata con patate, uovo sodo con maionese e con salsa verde con un vino rosso e uno bianco,
entrambi giovani.
4 - CONDIMENTI, ERBE AROMATICHE E SPEZIE
Oli di oliva: cenni sulla classificazione, caratteristiche organolettiche e degustazione. Aceto e Aceto balsamico
tradizionale. Erbe aromatiche e spezie: utilizzo in cucina, caratteristiche organolettiche delle diverse preparazioni
e abbinamenti.
Degustazione di due tipologie di olio extra vergine di oliva (in bicchierini di carta). Abbinamento di una frittata
con erbe aromatiche e una scaglia di grana padano con Aceto balsamico tradizionale con un vino bianco giovane
e un vino rosso di buona struttura ed evoluzione.
5 - CEREALI
Primi piatti e piatti unici; cenni su sfarinati di frumento e pane. Paste alimentari e riso: cenni sulla classificazione,
caratteristiche organolettiche e abbinamento dei primi piatti. Cenni su altri cereali (mais e orzo).
Abbinamento di insalata di riso (con piselli, prosciutto cotto/mortadella, formaggio a cubetti e carote), lasagne al
forno (o altra pasta gratinata) con un vino rosso giovane e vivace e un vino bianco morbido e sapido.
6 - PRODOTTI DELLA PESCA
Pesci, crostacei e molluschi: composizione e sistemi di cottura in funzione delle caratteristiche organolettiche e
dell’abbinamento, cenni sulla classificazione e sulla valutazione della freschezza.
Abbinamento di insalata di mare o polpo con patate e di una tartina al salmone con uno Spumante Metodo
Classico e un vino bianco di buona struttura ed evoluzione.
7 - CARNI BIANCHE E ROSSE, SELVAGGINA
Carni: composizione delle diverse carni e sistemi di cottura in funzione delle caratteristiche organolettiche e
dell’abbinamento, cenni sulla classificazione delle carni. Abbinamento di insalata di pollo e spezzatino di manzo
con un vino bianco giovane e un vino rosso di media struttura ed evoluzione.
8 - PRODOTTI DI SALUMERIA
Salumi e insaccati: classificazione e produzione in funzione delle caratteristiche organolettiche e
dell’abbinamento.
Abbinamento di prosciutto crudo, speck (o altro salume affumicato) e salame molto aromatico/speziato (es:
finocchiona, salame all’aglio o altro…) con uno Spumante Metodo Classico Rosé, e un vino rosso giovane e
vivace.
9 - FUNGHI, TARTUFI, ORTAGGI E LEGUMI
Funghi, tartufi, ortaggi e legumi: cenni sulla classificazione, composizione e sistemi di cottura in funzione delle
caratteristiche organolettiche e dell’abbinamento.
Abbinamento di insalata di funghi crudi con olio extra vergine di oliva, funghi trifolati (olio extra vergine, aglio e
prezzemolo) e verdure alla griglia con un vino bianco semiaromatico di discreta evoluzione e un vino rosso
giovane.
10 - FORMAGGI I
Cenni sulla composizione del latte e caratteristiche organolettiche. Formaggi: produzione e classificazione in
funzione delle caratteristiche organolettiche e dell’abbinamento.
Abbinamento di mozzarella di bufala campana con un po’ di origano e olio extra vergine di oliva e di un
formaggio a crosta lavata con un vino bianco semiaromatico e un vino rosso giovane.
11 - FORMAGGI II
Tipologie di formaggi: caratteristiche organolettiche e abbinamenti. Il servizio del formaggio.
Abbinamento di parmigiano reggiano e gorgonzola dolce con un po’ di miele con un vino rosso strutturato ed
evoluto e un Liquoroso dolce.
12 - DOLCI, GELATI E FRUTTA
Le principali paste di base, la pasticceria secca e fresca: caratteristiche organolettiche e abbinamenti. Cenni su
gelati e dessert a base di frutta.
Abbinamento di una crostata (con marmellata o frutti di bosco o frutta fresca o frutta secca) e di un dolce alla
crema con uno Spumante Dolce Aromatico e un Passito.
13 - IL CIOCCOLATO
Il cacao. I dolci al cacao: caratteristiche organolettiche e abbinamenti. Il cioccolato: produzione, tipologie,
caratteristiche organolettiche e abbinamenti.
Abbinamento di un dolce al cioccolato e di due tipologie di cioccolato fondente con un Passito importante e un
Liquoroso o Aromatizzato.
14 - CENA DIDATTICA
Riepilogo dei principi, della tecnica e della scheda di abbinamento cibo-vino.
Abbinamento di quattro portate (antipasto, primo e secondo piatto, dessert) con diverse tipologie di vino.

PROFESSIONE BARMAN

Un corso completo dove i docenti tratteranno gli argomenti fondamentali per lavorare nel bar, dalla caffetteria alle bevande alcoliche e analcoliche, dalla birra ai distillati, dai cocktails alla preparazione del buffet per l'aperitivo.
Al termine del corso verrà rilasciato un attestato di frequenza.
Destinatari
Per tutti coloro che vogliono intraprendere la professione di Barman e a tutti coloro che operano già nel settore della ristorazione per migliorare e innovare le proprie competenze.
Durata e Periodo di svolgimento
Il corso ha una durata di 30 ore suddivise in 4 lezioni di teoria ed esercitazioni pratiche da 4 ora ciascuna, più 2 ore per prove finali e verifica dell’apprendimento.
Sede del corso
Laboratorio Accademia del Gusto  - Via del Pino 102/104 – Ravenna
Costo
€ 250,00 + IVA (305,00) comprensivo di: materiale didattico, simulazione del processo lavorativo e prova d’esame finale alla presenza di una giuria composta da titolari di attività del settore. Al termine del corso, contatto continuo con l’ente per future proposte di lavoro.
 
» Torna su
News / Eventi

APPROVAZIONE PERCORSI GRATUITI PER DISOCCUPATI

» Continua

AUTO IMPIEGO & AVVIO D'IMPRESA

» Continua

Newsletter

Inserisci la tua email, sarai informato sulle novitÓ di Accademia del Gusto.

Iscriviti alla newsletter di Accademia del Gusto
Partners
Iscom ER Ravenna Confcommercio Ravenna Iscom E-learning
Accademia del Gusto a
RIMINI e PIACENZA