Corsi in partenza

CORSO DI QUALIFICAZIONE PROFESSIONALE PER SOMMELIER 1 LIVELLO - AIS

Sono aperte le iscrizioni al CORSO DI QUALIFICAZIONE PROFESSIONALE PER SOMMELIER 1 LIVELLO
PROGRAMMA
I livello
1 - LA FIGURA DEL SOMMELIER
Presentazione dell’Associazione Italiana Sommelier e del Corso. La figura del sommelier nella moderna ristorazione. Il
tastevin, il bicchiere da degustazione e gli altri attrezzi del sommelier. Dimostrazioni pratiche di servizio. Introduzione
alla degustazione.
Presentazione di tre vini, tra cui uno Spumante Metodo Classico.
2 - VITICOLTURA
Viticoltura e qualità del vino. La vite: cenni sull’evoluzione e sulla diffusione nel mondo; ciclo biologico. I sistemi di
allevamento, la potatura e la vendemmia. L’ambiente pedoclimatico. I principali vitigni autoctoni e internazionali.
Presentazione di tre vini significativi della regione.
3 - ENOLOGIA - LA PRODUZIONE DEL VINO
Enologia e qualità del vino. Il grappolo d’uva e il mosto. Trattamenti e correzioni del mosto. Sistemi di vinificazione.
Presentazione di un vino bianco, di un vino rosato e di un vino rosso.
4 - ENOLOGIA - I COMPONENTI DEL VINO
Enologia e qualità del vino. Maturazione e affinamento del vino. Pratiche di cantina, stabilizzazione e correzioni del vino.
Brevi cenni su alterazioni, difetti e malattie. La composizione del vino in funzione della degustazione.
Presentazione di un vino bianco passato in barrique, di un vino rosso giovane (ultima annata, solo acciaio), di un vino
rosso evoluto (almeno 3-4 anni, passato in legno).
5 - TECNICA DELLA DEGUSTAZIONE - ESAME VISIVO
La degustazione. Cenni su stimolo, sensazione e percezione. Le migliori condizioni per la degustazione. L’aspetto del
vino. Cenni di anatomia e fisiologia della vista. La tecnica della degustazione, i parametri di valutazione dell'esame visivo
e i collegamenti con le altre caratteristiche del vino. La terminologia AIS dell'esame visivo.
Degustazione guidata di un vino bianco dell’ultima annata (leggero, verdolino, poco strutturato, solo acciaio), di un vino
bianco evoluto e passato in barrique (dorato, strutturato), di uno Spumante Rosé Metodo Classico o Champagne Rosé,
utilizzando la terminologia AIS e la scheda analitico-descrittiva solo per i parametri dell’esame visivo.
6 - TECNICA DELLA DEGUSTAZIONE - ESAME OLFATTIVO
Il profumo del vino. Cenni di anatomia e fisiologia dell’olfatto. Le famiglie dei profumi. La tecnica della degustazione, i
parametri di valutazione dell'esame olfattivo e i collegamenti con le altre caratteristiche del vino. La terminologia AIS
dell'esame olfattivo.
Degustazione guidata di un vino bianco aromatico, di un vino rosso annata recente (porpora/rubino vivace, profumi
freschissimi, solo acciaio), di uno evoluto (almeno 3-4 anni, passato in legno, granato/aranciato, profumi adeguati)
utilizzando la terminologia AIS e la scheda analitico-descrittiva solo per i parametri degli esami visivo e olfattivo.
7 - TECNICA DELLA DEGUSTAZIONE - ESAME GUSTO-OLFATTIVO
Le sensazioni gusto-olfattive, tattili e retronasali. Cenni di anatomia e di fisiologia del gusto. La tecnica della
degustazione e i parametri di valutazione dell'esame gusto-olfattivo e i collegamenti con le altre caratteristiche del vino.
La terminologia AIS dell'esame gusto-olfattivo.
Esercitazione con soluzioni di acqua con glicerina, zucchero, alcol etilico buongusto, acido citrico o tartarico, tannini e
sale, per valutare le sensazioni di ‘morbidezza’ e di ‘durezza’. Degustazione guidata di un vino rosso importante,
strutturato ed evoluto, utilizzando la terminologia AIS e la scheda analitico-descrittiva per i parametri degli esami visivo,
olfattivo e gusto-olfattivo. 3
8 - SPUMANTI
Vitigni, produzione e caratteristiche degli Spumanti Metodo Classico; i più importanti prodotti italiani e stranieri. Vitigni,
produzione e caratteristiche degli Spumanti Metodo Martinotti secchi e dolci.
Degustazione guidata di tre vini: due Spumanti Metodo Martinotti, uno secco (Prosecco) e uno dolce aromatico, uno
Spumante Metodo Classico, utilizzando la terminologia AIS e la scheda analitico-descrittiva;
9 – VINI PASSITI, VENDEMMIA TARDIVA, MUFFATI, ICEWEIN, LIQUOROSI, AROMATIZZATI.
Produzione e caratteristiche dei vini Passiti, Vendemmia tardiva, Muffati, Icewine, Liquorosi e Aromatizzati; i più
importanti prodotti italiani e stranieri.
Degustazione guidata di tre vini: un Passito o un Icewine, un Muffato, un Liquoroso Dolce, utilizzando la terminologia
AIS e la scheda analitico-descrittiva
10 – IL VINO ITALIANO E LE SUE LEGGI
La classificazione legale dei vini (IGT/IGP, DOC-DOCG/DOP). Come si legge un’etichetta. Panorama vitivinicolo
italiano: caratteristiche, diffusione e utilizzo dei più importanti vitigni autoctoni e internazionali.
Degustazione guidata di un vino IGT, uno DOC e uno DOCG della regione, utilizzando la terminologia AIS e la scheda
analitico-descrittiva.
11 - BIRRA
La birra: produzione, classificazione e principali tipologie.
Degustazione guidata di tre tipologie di birra: chiara (a bassa fermentazione), rossa o scura e trappista o artigianale (ad
alta fermentazione)
12 - DISTILLATI E LIQUORI (nazionali ed esteri)
La distillazione. I diversi sistemi di distillazione. Principali tipologie di distillati (whisky, vodka, gin, grappa, rum,
cognac, armagnac, calvados, tequila…) e loro degustazione. Cenni sui liquori e loro classificazione.
Degustazione guidata di un distillato di cereali, di uno di vino e di uno di vinaccia.
13 - LE FUNZIONI DEL SOMMELIER
La cantina del ristorante. La carta dei vini. Le temperature di servizio del vino. Pratiche di servizio.
Degustazione guidata di tre vini di ottima qualità e diversa tipologia, utilizzando la terminologia AIS e la scheda
analitico-descrittiva.
14 - VISITA A UNA AZIENDA VITIVINICOLA
15 - APPROFONDIMENTO SULLA DEGUSTAZIONE E AUTOVALUTAZIONE
Prova scritta e di degustazione (due vini) con l'utilizzo della scheda analitico-descrittiva. Correzione collegiale e
collegamenti con le caratteristiche del vino. Consolidamento e approfondimento degli argomenti più importanti e della
tecnica della degustazione.
Degustazione di un vino bianco e di uno rosso (come prova per i Corsisti).
Degustazione finale guidata di un vino di ottima qualità, utilizzando la terminologia AIS e la scheda analitico-descrittiva.
P.S: Si ricorda che i vini al Corso devono essere serviti e degustati in forma anonima

PROGRAMMA PER GIORNATE
23-mar-17 giovedì 15,00 presentazione corso
28-mar-17 martedì 15,00 – 17,30 la figura del sommelier
30-mar-17 giovedì 15,00 – 17,30 viticoltura
4-apr-17 martedì 15,00 – 17,30 enologia-la produzione del vino
6-apr-17 giovedì 15,00 – 17,30 enol.-componenti e evoluz.del vino
13-apr-17 giovedì 15,00 – 17,30 tecnica degustazione- visivo
20-apr-17 giovedì 15,00 – 17,30 tecnica degustazione-olfattivo
27-apr-17 giovedì 15,00 – 17,30 tecnica degustazione-gusto-olfattivo
2-mag-17 martedì 15,00 – 17,30 spumanti
4-mag-17 giovedì 15,00 – 17,30 vini passiti,vendemmia tardiva,muffati
9-mag-17 martedì 15,00 – 17,30 il vino italiano e le sue leggi
11-mag-17 giovedì 15,00 – 17,30 birra 
16-mag-17 martedì 15,00 – 17,30 distillati e liquori
18-mag-17 giovedì 15,00 – 17,30 le funzioni del sommelier
20-mag-17 sabato Matt./pom. visita ad azienda vitivinicola
23-mag-17 martedì 15,00 – 17,30 autov. - approfond.degustazione

COSTO DEL CORSO: € 452,00 (IVA COMPRESA)

CORSO DI QUALIFICAZIONE PROFESSIONALE PER SOMMELIER 2 LIVELLO - AIS

Sono aperte le iscrizioni al corso di 2° livello previsto in orario pomeridiano a partire da fine settembre 2017:

1 - TECNICA DELLA DEGUSTAZIONE
La tecnica della degustazione e la terminologia AIS. Le schede analitico-descrittiva e a punteggio.
Degustazione guidata di un vino aromatico, di un vino rosso dell’ultima annata e di uno strutturato ed evoluto (almeno 3-4 anni), utilizzando le schede analitico-descrittiva e a punteggio.
 
2 - VALLE D’AOSTA E PIEMONTE
Presentazione delle regioni. Principali zone vitivinicole, vitigni e vini. Cenni integrati di storia e gastronomia.
Degustazione guidata di almeno tre vini significativi delle regioni trattate, utilizzando le schede analitico-descrittiva e a punteggio.
 
3 - LOMBARDIA E TRENTINO ALTO ADIGE
Presentazione delle regioni. Principali zone vitivinicole, vitigni e vini. Cenni integrati di storia e gastronomia.
Degustazione guidata di almeno tre vini significativi delle regioni trattate, utilizzando le schede analitico-descrittiva e a punteggio.
 
4 - VENETO E FRIULI-VENEZIA GIULIA
Presentazione delle regioni. Principali zone vitivinicole, vitigni e vini. Cenni integrati di storia e gastronomia.
Degustazione guidata di almeno tre vini significativi delle regioni trattate, utilizzando le schede analitico-descrittiva e a punteggio.
 
5 - TOSCANA E LIGURIA
Presentazione delle regioni. Principali zone vitivinicole, vitigni e vini. Cenni integrati di storia e gastronomia.
Degustazione guidata di almeno tre vini significativi delle regioni trattate, utilizzando le schede analitico-descrittiva e a punteggio.
 
6 - EMILIA-ROMAGNA E MARCHE
Presentazione delle regioni. Principali zone vitivinicole, vitigni e vini. Cenni integrati di storia e gastronomia.
Degustazione guidata di almeno tre vini significativi delle regioni trattate, utilizzando le schede analitico-descrittiva e a punteggio.
 
7 - UMBRIA E LAZIO
Presentazione delle regioni. Principali zone vitivinicole, vitigni e vini. Cenni integrati di storia e gastronomia.
Degustazione guidata di almeno tre vini significativi delle regioni trattate, utilizzando le schede analitico-descrittiva e a punteggio.
 
8 - ABRUZZO, MOLISE E CAMPANIA
Presentazione delle regioni. Principali zone vitivinicole, vitigni e vini. Cenni integrati di storia e gastronomia.
Degustazione guidata di almeno tre vini significativi delle regioni trattate, utilizzando le schede analitico-descrittiva e a punteggio
 
9 - PUGLIA, CALABRIA E BASILICATA
Presentazione delle regioni. Principali zone vitivinicole, vitigni e vini. Cenni integrati di storia e gastronomia.
Degustazione guidata di almeno tre vini significativi delle regioni trattate, utilizzando le schede analitico-descrittiva e a punteggio.
 
10 - SICILIA E SARDEGNA
Presentazione delle regioni. Principali zone vitivinicole, vitigni e vini. Cenni integrati di storia e gastronomia.
Degustazione guidata di almeno tre vini significativi delle regioni trattate, utilizzando le schede analitico-descrittiva e a punteggio.
 
11 - VITIVINICOLTURA NEI PAESI EUROPEI
Diffusione della vite e del vino in Europa: principali zone, vitigni e vini. Cenni sulla normativa vitivinicola nei diversi paesi.
Degustazione guidata di almeno tre vini significativi delle zone trattate, utilizzando le schede analitico-descrittiva e a punteggio.
 
12 - VITIVINICOLTURA IN FRANCIA
Diffusione della vite e del vino in Francia. Legislazione vitivinicola. Principali zone vitivinicole, vitigni e vini di Bordeaux, Valle della Loira, Sud-Ovest, Languedoc-Roussilion, Provenza e Corsica.
Degustazione guidata di almeno tre vini significativi delle zone trattate, utilizzando le schede analitico-descrittiva e a punteggio.
 
13 - VITIVINICOLTURA IN FRANCIA
Principali zone vitivinicole, vitigni e vini di Borgogna, Valle del Rodano, Alsazia, Champagne, Savoia e Jura.
Degustazione guidata di almeno tre vini significativi delle zone trattate, utilizzando le schede analitico-descrittiva e a punteggio.
 
14 - VITIVINICOLTURA NEI PRINCIPALI PAESI DEL MONDO
Diffusione della vite e del vino nel mondo. Principali zone vitivinicole, vitigni e vini di California, Cile, Sud Africa, Australia e Nuova Zelanda.
Degustazione guidata di almeno tre vini significativi delle zone trattate, utilizzando le schede analitico-descrittiva e a punteggio.
 
15 - APPROFONDIMENTO SULLA DEGUSTAZIONE E AUTOVALUTAZIONE
Prova scritta e di degustazione (2 vini), con l'utilizzo delle schede analitico-descrittiva e a punteggio. Correzione collegiale e collegamenti con le altre caratteristiche del vino. Consolidamento e approfondimento degli argomenti più importanti del I e del II livello e della tecnica della degustazione.
Degustazione di un vino bianco e di uno rosso (come prova per i Corsisti). Degustazione finale guidata di un vino di ottima qualità, utilizzando terminologia AIS e schede analitico-descrittiva e a punteggio.

CORSO BARMAN

Durata: 30 ore  
Date: Dal 27 settembre al  30 ottobre 2017 - 10 incontri il lunedì e mercoledì dalle 14.00 alle 17.00
Docente: Mauro Nunziatini 
Sede: Laboratorio Accademia del Gusto  – Via del Pino 102/104 – Ponte Nuovo (RA)
Costo: € 250,00 + iva (€ 305,00)
Un corso completo dove durante le dieci lezioni il docente tratterà gli argomenti fondamentali per lavorare nel bar, dalla caffetteria alle bevande alcoliche e analcoliche, dalla birra ai distillati, dai cocktails alla preparazione del buffet per l'aperitivo. Al termine del corso verrà rilasciato un attestato di frequenza.
Programma: 
Introduzione ai contenuti del corso
Il locale e gli strumenti di lavoro – la caffetteria
Le bevande analcoliche – la birra
Vermut – spumanti – champagne
Aperitivi – bitter – liquori – amari
La distillazione – distillati – acquaviti
Cognac – armagnac – brandy – grappa
Whisky – gin – vodka – rum
Decorazioni – le categorie di bevande miscelate
I cocktails classici e di tendenza 
Al termine del corso ci sarà una prova d'esame alla presenza di una giuria composta da titolari di attività del settore.

PROFESSIONE PASTICCERE_8^edizione

Il corso PROFESSIONE PASTICCERE fornirà le nozioni necessarie per    acquisire e perfezionare i “fondamentali” della pasticceria, dalle nozioni     teoriche, alle tecniche di base degli impasti e cotture, dai prodotti lievitati ai classici della pasticceria, con moduli di approfondimento dedicati alla cioccolateria, al cake design e al painting cake.

SONO GIA' APERTE LE ISCRIZIONI _ CORSO IN PARTENZA OTTOBRE 2017
 

PROFESSIONE PIZZAIOLO

Durata: 40 ore  
Data: Ottobre 2017 dalle 8,00 alle 14,00
Sede: Laboratorio Accademia del Gusto Ravenna
Docente: Walter Botrugno
Costo: € 500,00 + iva (610,00)
PRENOTA PRIMA: Per chi si iscrive pagando l’intero corso entro il 25/07/2017 il corso avrà un costo di € 400,00 + iva (€ 488,00)​
Il corso è rivolto a tutti coloro che vogliono acquisire competenze tecnico-operative per svolgere questa professione. Il corso fornirà una solida base di conoscenze teoriche associate a discipline pratiche. Il mercato della pizza è un settore continuamente in crescita, per questo motivo la figura di pizzaiolo è altamente e immediatamente spendibile.
Dopo una prima introduzione teorica, il corso sarà interamente pratico e i partecipanti avranno l'opportunità di fare lezione direttamente in laboratorio pizzeria. 
 

TEAM COOKING AZIENDALE

Sono in partenza percorsi di Team Cooking aziendali .... contattaci allo 0544/515772 per saperne di più o clicca su iscriviti e verrai ricontattato.

Corsi Su Misura

Corsi su misura, progettati e confezionati ad hoc a partire dalle tue esigenze e dai risultati che vuoi ottenere.

Progettiamo e realizziamo interventi formativi sia per giovani in cerca di occupazione che per imprese o gruppi di impresa in rete.

» Torna su
News / Eventi

Sono aperte le iscrizioni al corso PROFESSIONE CUOCO

» Continua

Newsletter

Inserisci la tua email, sarai informato sulle novitÓ di Accademia del Gusto.

Iscriviti alla newsletter di Accademia del Gusto
Partners
Iscom ER Ravenna Confcommercio Ravenna Iscom E-learning
Accademia del Gusto a
RIMINI e PIACENZA